Cento Sonetti D'amore (XVII)

Non t'amo come se fossi rosa di sale, topazio
o freccia di garofani che propagano il fuoco:
t'amo come si amano certe cose oscure,
segretamente, tra l'ombra e l'anima.

T'amo come la pianta che non fiorisce e reca
dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;
grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
il concentrato aroma che ascese dalla terra.

T'amo senza sapere come, né quando, né da dove,
t'amo direttamente senza problemi né orgoglio:
così ti amo perché non so amare altrimenti

che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.

Immagini con frasi

    Info

    Commenti


    12
    postato da , il
    Sono solo una ragazzina di 12 anni,ma amo questa poesia. È un amore non ancora definito,un sentimento non sicuro ma allo stesso tempo vivo.
    11
    postato da , il
    le sensazioni rimangono le stesse anke a distanza di secoli :  ciò ke kambia  è il modo nuovo di esprimere queste emozioni  in rapporto alle circostanze, al contesto in cui esse vengono vissute
    10
    postato da , il
    "t'amo come si amano certe cose oscure,
    segretamente, entro l'ombra e l'anima." nulla di più disarmante e quasi incolpevole.non è altro che un sentimento senza forma ma vivo più che mai! stupenda.
    9
    postato da , il
    Grazie Sarah!
    8
    postato da Sarah Sarotti, il
    Splendido commento per una splendida poesia Prometeo!

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.90 in 133 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti