Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Andrea De Candia
Ho sulle labbra una panchina pitturata di fresco in
color ciclamino e, dopo un sorso di caffè, Ilie
diceva che arriverà un estate, sarà con una paglia in
testa e tarana-tarana...
in realtà, durante la sarchiatura del mais ho abbordato una
pecora stregata che cantava un blues che ci vende
il paese, durante il viaggio - cioè novecento e otto
chilometri in andata, mi considererà senza ritorno, da chi
vuole, eh ma va, che mi sbarazzi di questo paese
mi mangerei tre sacchi di "buongiorno. E in
pantofole farei un giro dalle parti di come stai? E, con un
cosa vuole sapere?", ebbene sì, lo giuro, mi piacerebbe
esportarmi.
Composta giovedì 6 agosto 2015

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Andrea De Candia

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti