Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Lucio Doria

In una notte d'estate

Capelli d'angelo ondeggiano in sensuali volteggi
abbracciando solitari lampioni, sotto tenui lumiere di ribalte giallastre
dal caldo apparir, le indefinibili animule siluettano eccitate e festose
mentre Palpìgradi acrobati cullati dal vento, attendon l'errore fatale.
Dal dimenar del nudo patagio della giovane Nottola
scorgo un fare impreciso e frenetico...
poi il volo si slaccia
si volta, poi svincola
si gira e rigira
imbarda, beccheggia
e ritorna ubriaca...
poi, si ricomincia.
Or il tempo s'è chiuso e il sole discreto s'affaccia...
È l'alba signori!
E in punta di piedi andiamci a dormire,
anche la notte si va a riposare
come ogni mattina
e senza, di farvi, rumore!
Composta venerdì 19 giugno 2015

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Lucio Doria
    Riferimento:
    1) Capelli d'angelo - Ragnatele filiformi
    2) Animule - Piccole falene
    3) Siluettano - Forma poetica estratta da Silhouette
    4) Palpìgradi - Tipici ragni che producono quelle particolari ragnatele
    5) Patagio - Ala del pipistrello
    6) Nottola - Pipistrello prevalentemente Europeo.

    Commenti

    1
    postato da , il
    Finalista concorso internazionale di poesia, Pereto 2015

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.20 in 5 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti