Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Eugenio Patanè

Stelle

Lentiggini oro sovrastano me,
statico grano che osservo e che ammiro.
Protetto mi sento dal vostro guardarmi,
più siete e più godo di mille attenzioni.
Vi guardo, vi parlo, vi scelgo e vi imploro;
vi prego, vi studio e mi addormento beato.
Se nulla possiedo, è a voi che appartengo.

E cullare mi lascio dall'incanto che siete.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Eugenio Patanè

    Commenti

    ATTENZIONE: l'autore ha richiesto la moderazione preventiva dei commenti alle proprie opere.
    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.00 in 7 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti