Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Ardith
T'amerò
su un letto scomodo,
nei casali abbandonati,
sulle strade di un paese,
sui marciapiedi del mondo,
in mezzo alla gente,
ti fotterò nei venti dell'anima,
nell'uragano e nelle tempeste,
piangerai e godrai,
vibrerai
sotto il mio sguardo
beffardo
perché io sono
il tuo maestro
e tu la mia eresia.
Composta martedì 19 marzo 2013

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Ardith

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.00 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti