Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Silvana Stremiz
Ti porto via
dalla plancia di comando
di questo cimitero
che prende il mare.
Vecchia cellula erosa
abituata ai venti,
ne guido l'abside di vedetta.
Tu nel ponte, sottocoperta, primo
mio viaggiatore amato,
a cui devo l'onore del viaggio.
Non ti proteggerò dal lungo buio
delle notti,
ma sarò lucciola perenne che brucia
con la tua,
sfarfallando negli anni.
La terra si è ricoperta di fiori,
e io guido la carica della nave
su cui ti sei imbarcato senza dirmi
neanche "ciao" (e lo avresti voluto,
anche per essere un'ultima volta mio).

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Silvana Stremiz

    Commenti

    2
    postato da , il
    molto bella profee!!!
    1
    postato da , il
    forse solo chi perde qualcuno capisce queste parole. tutti le capiranno prima o poi, perchè questo è il solo dono certo che fa la vita: l'assenza.

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.56 in 9 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti