Scritta da: Silvana Stremiz
Oh gran bontà de' cavallieri antiqui!
Eran rivali, eran di fé diversi,
e si sentian degli aspri colpi iniqui
per tutta la persona anco dolersi;
e pur per selve oscure e calli obliqui
insieme van senza sospetto aversi.
Da quattro sproni il destrier punto arriva
ove una strada in due si dipartiva.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Silvana Stremiz
    Riferimento:
    canto 1, paragrafo 22

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.12 in 17 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti