Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Carlo Bisecco

Il merlo

Un merlo si posa nelle ore mattutine
Sul muricciolo della finestra,
con un becco arancione acceso
e il corpo nero come la pece.
Lo guardo, mi guarda,
lo fisso negli occhietti scuri,
mi sembra di conoscerli,
mi fissa, un attimo mi volto,
quando mi rigiro è scomparso,
volato libero tra le nuvole,
lasciandomi in mente la sua immagine,
l'immagine dei suoi occhi,
che continuano a sembrarmi familiari.
Probabilmente domani accadrà la stessa cosa:
ci fisseremo, mi volterò,
e quando tornerò a vederlo sarà già volato via,
lasciandomi sempre a pensare ai suoi occhietti scuri.
Composta lunedì 23 aprile 2012

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Carlo Bisecco

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.00 in 5 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti