Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: M. MANTA

Il tempo del silenzio

Passano gli anni chiusi
negli affanni del tempo
senza vergogna, senza attese,
vuoti di speranze.
Invano ti guardi intorno,
invano cerchi una mano
che ti sorregga, vecchio,
chiuso sei nella tua canutaggine
che ti abbandona su quella fredda panchina solitaria
mentre incalza, intorno, la festa...
Quante feste han passato
i tuoi giorni quando il canto
degli uccelli rallegrava,
quando le piccole mani stringevi
dei tuoi figli a proteggerli...
Oggi nessuno stringe le tue raggrinzite mani
consumate dagli anni,
nessuno accanto a darti la gioia di un sorriso,
oggi solo il tuo pianto
e la tua infinita solitudine,
accovacciato a riscaldarti al sole
tiepido di un freddo mattino
che ti ritrova solo,
oggi il tempo del silenzio!
Composta giovedì 5 gennaio 2012

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritta da: M. MANTA
    Dedica:
    Ai tanti anziani abbandonati e soli, poveri uomini e donne dimenticati dai figli che vagano per i giardinetti e guardano, con infinita tristezza, i bambini che giocano, i nonni che portano a spasso i nipotini mentre loro, soli, abbandonati nelle loro case vuote, soli a riscaldarsi al tiepido sole invernale macinano ricordi che rattristano i loro sguardi, che riempiono di vuoto e di nostalgia il loro tempo che passa così: stancamente, inesorabilmente.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.00 in 3 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti