Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Ombra Nella Notte

Il gatto

Vieni, mio bel gatto, sul mio cuore innamorato;
trattieni le unghie della zampa,
e lasciami sprofondare nei tuoi begli occhi striati
di metallo e d'agata.
Quando le dita indugiano ad accarezzare
la tua testa e il dorso elastico
e la mano s'inebria del piacere di palpare
il tuo corpo elettrico,
vedo la mia donna in spirito. Il suo sguardo
come il tuo, amabile bestia,
profondo e freddo, taglia e fende come un dardo,
e, dai piedi fino alla testa,
un'aria sottile, un minaccioso profumo
circolano attorno al suo corpo bruno.
Composta martedì 15 febbraio 2011

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Ombra Nella Notte

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.21 in 33 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti