Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Fernanda Besagno

INCASTRI

Oggi ti ho tenuto il viso fra le mani ed i nostri occhi
parlavano muti di mille parole di mille gesti

sentivano i nostri discorsi taciuti di tempo non perduto,
ma di un tempo a venire, di un tempo sol nostro.

Oggi ti ho tenuto le mani fra le mie mani e i nostri cuori
si sentivano stretti da un incastro di un sol suono.

Oggi le lacrime abbiamo tenuto dentro in un incastro
che lo sappiamo, ma lo taciamo non per paura di una banale
semplice parola, ma conosciamo che incastro è vero amore.
Composta martedì 1 maggio 2012
dal libro "Le geometrie dell'anima" di Fernanda Besagno
Vota la poesia: Commenta