Questo sito contribuisce alla audience di

L'umile giunchiglia

Dimmi almeno che oscura meraviglia
già ti prende di me, che trovi bella
questa sommessa, e umile giunchiglia
che già ti paragona a una stella;
dimmi che me divina e me presente
senti dentro il tuo letto di piacere,
dimmi che un bacio fuga dolcemente
tutte le smanie e tutte le chimere.
dal libro "Antenate bestie da manicomio" di Alda Merini
Vota la poesia: Commenta