Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Luca Parigi

La casa

La semplicità è mattone e tempo futuro,
la superficialità già maceria e tempo alcuno,
L'umiltà è l'architetto che all'arrogante fa difetto,
l'amore è il cemento, l'amicizia il fondamento.

Le finestre son speranze,
una almeno in tutte le stanze,
e dall'uscio possa passare
l'amato, l'ospite e chi si vuole fermare
a soggiornar nella nostra magione,
portando in dote un'emozione.

Sul balcone ci si sporga,
dei sorrisi ci si accorga,
tutti i sogni nel caminetto
e che tanto e dolce fuoco ci arda nel petto.

Il geometra? La ragione,
che misura l'intenzione
e se ben sul bene la casa non posa,
una ventata e verrà giù ogni cosa
e chi la rizza con rabbia e sputo
gli cadrà in testa con uno starnuto,
ma chi la erige con forza e dolcezza
ci stia sereno e del sole abbia certezza.

Questi materiali ci s'hanno tutti,
che allo specchio si sia belli
o che allo specchio si sia brutti,
ma la vita cari miei
tutto è fuorché una filastrocca
e a chi non ha i quattrini,
la casa non gli tocca.
Composta mercoledì 29 febbraio 2012

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Luca Parigi

    Commenti

    2
    postato da , il
    Grazie Kundera, di ciò e della tua amicizia.
    1
    postato da , il
    Molto bella

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:5.50 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti