Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Silvana Stremiz

Il cuore, l'acqua non intorbidita

Sei allegra o triste?
– Come saperlo,
Salvo che nulla pesa
Al cuore senza ritorno.

Nessun passo d'uccello
Su questa vetrata
Del cuore attraversato
Da giardini ed ombra.

Un pensiero di te
Che ha bevuto la mia vita
Ma tra queste foglie
Nessun ricordo.

Sono l'ora semplice
E l'acqua non intorbidita.
Ho saputo amarti,
Non sapendo morire?
Yves Bonnefoy
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz

    Il sangue, la nota si

    Lunghe, lunghe giornate.
    Il sangue implacato urta il sangue.
    Il nuotatore è cieco.
    Scende attraverso piani purpurei
    nel battito del tuo cuore.

    Quando la nuca è tesa
    Il grido sempre deserto invade
    una bocca pura.

    Cosí invecchia l’estate. Cosí la morte
    Circonda la felicità della fiamma
    che trema.
    E noi dormiamo un poco. La nota si
    Risuona a lungo nella stoffa rossa.
    Yves Bonnefoy
    Vota la poesia: Commenta