Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Stefano Lovecchio

Sai, i deserti pargoli

Oggi, non ho un solo grido
verso le assenze.

Io so il coraggio dei semi.
Mi commuove sempre il mattino
con le carezze tra i capelli della notte.
Mi commuove il salto cieco
dell'acqua verso le labbra
senza saperne i silenzi.

Sai, oggi ho un solo grido,
verso le assenze.

Io credo ai deserti pargoli,
gli occhi, sai, gli occhi,
hanno sempre un bimbo
per le meraviglie.
Stefano Lovecchio
Vota la poesia: Commenta