Scritta da: Silvia Sessini

Per desiderio, per libertà

Aghi di pino
Odore di terra umida.
Il compagno del mio viaggio è il vento
Che trasporta odore di morte e terrore.
Là, dietro a quella collina
Mi attende il destino,
con le fattezze del nemico;
e già sento i colpi di pistola
che riecheggiano tra le montagne.
Ma se quei colpi saranno per me,
solo una preghiera faccio a Dio:
che questa terra, bagnata dal mio sangue
un giorno diventi libera.
Silvia Sessini
Composta venerdì 6 maggio 2011
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di