Questo sito contribuisce alla audience di

Angelo dell'eternità

Viaggio, osservando
un miraggio, visione splendente
Angelica nelle movenze e penetrante
lo sguardo s'avanza noncurante
del turbinio umano, sussurrando
parole catturate dal cielo

Portatrice di sogni inespressi,
speranze non scritte, volate col vento
spazzate dal cuore in un solo momento
Compressi come argini di un fiume in piena
rompe incantesimi e ogni altra catena,
che ci saldano alla realtà,
liberando la mente da ogni fugacità

Il tempo scorre, ma non per il cuore
che si erige immortale e pieno d'ardore
difeso da colei che non ha età
l'angelo dell'eternità.
Sebastiano D'Agostino
Composta venerdì 10 febbraio 2012
Vota la poesia: Commenta