Scritta da: SALVATORE SPAGNOLO

Brancaccio

Territorio un tempo circondato da enormi verdi campi vellutati, trasformati oggi in immensi agglomerati.

Brancaccio, territorio un tempo ricordato per la chiesa dove sono stato battezzato, e per la Francesco Oristano, scuola dove per cinque anni ho frequentato.

Brancaccio oggi, la mia chiesa macchiata di sangue innocente, ed io lì a guardare impotente certa gente che ha reso un quartiere, perdente.
Salvatore Spagnolo
Composta sabato 6 marzo 2010
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di