Questo sito contribuisce alla audience di

Quattro mura

Solo
Tra quattro mura
Una stilla giace sulla sabbia

Buio
Tra quattro mura
Riecheggia il silenzio nelle vuote stanze

Perso
Tra quattro mura
Osservo da lontano una fiamma smarrita
Forse mai provata

Freddo
Tra quattro mura
Il tepore di un sole passato si va spegnendo
Assaporando il bianco della luna

Triste
Tra quattro mura
Gocce sulla vecchia scala color di foglia
Ma lacrime sulla mia pelle

Inesorabile
Tra quattro mura
Mi struggo nell'attimo di una scintilla
Mentre la piuma scorre lenta sulla tela

Silente
Tra quattro mura
Vento disperso tra i boschi
Che trova nell'eterno dolore la sua fine

Inerme
Tra quattro mura
Gabbia o fortezza
Loculo dei miei pensieri

Vuoto
Tra quattro mura
Un guscio senz'anima
Nel futile opporsi
All'incessante scorrere dei grani

Stanco
Tra quattro mura
Cuor che non trova dimora
Rincasato nel grigiume
Dopo l'ultimo diniego

Vecchio
Tra quattro mura
Lasciato trasportare dal tempo
M'abbandono alle stagioni
Nelle mani dell'aere

Fine
In quattro mura
Sipario.
Salvatore Maggiore
Composta sabato 4 agosto 2018
Vota la poesia: Commenta