Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: larsal

Non è un caso, impara

Non è un caso, vedere
le foglie cadere,
volteggiare nell'aria,
spinte dal vento...
Non è un caso, piantare un seme,
scoprire che nascerà un fiore,
un albero con tanti frutti...
Non è un caso, vedere il sole,
l'alba ogni mattina, illuminare il giorno
scoprire che ogni sera,
al tramonto va a dormire.
Non è un caso vedere la luna, le stelle,
illuminare la notte, sconfiggere il buio.
Non è un caso, vedere sul viso,
il tempo passare, tra le dita la vita fuggire.
Impara ad ascoltare, osservare,
riscoprire la vera essenza di te, dell'anima,
importante essere, non appaire.
Impara, c'è più amore nel dare che ricevere...
Imparare... non è un caso.
Salvatore Larosa
Composta sabato 14 ottobre 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: larsal

    Una poesia, per chi...

    Scrivo parole, frasi, rime,
    una poesia, per chi...
    Scrivo di un mondo alla deriva, cambiato,
    di come eravamo,
    della speranza di un mondo nuovo, migliore...
    di cosa faremo, da grandi...
    Vite con amore, senza,
    giorni tristi, felici...
    Scrivo di un tempo assente,
    di un presente, assurdo, difficile...
    Scrivo, per chi...
    Vuole, cerca ancora, poesia...
    Salvatore Larosa
    Composta domenica 15 ottobre 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: larsal

      Inquietudine, malessere

      Inquietudine, malessere,
      giornate malinconiche,
      tristi... freddo dentro l'anima,
      fuori... ghiaccio e gelo,
      rispecchiano l'umore.
      Attraversa la vita,
      la mancanza di emozioni,
      sensazioni di sgomento,
      di tutto ciò che ci circonda...
      Oggi ti esaltano, domani accusato,
      violata la tua indole, violato il tuo essere...
      ti senti inutile, inefficiente.
      Inquietudine... definirla tale sarebbe
      scaricare su questi giorni
      il freddo e il gelo di un inverno
      ormai vicino...
      L'inquietudine rimane,
      la tristezza evidente, soffoca il tuo essere,
      ti rende lontano... assente...
      non puoi fare niente,
      ormai sei spento.
      Salvatore Larosa
      Composta venerdì 21 luglio 2017
      Vota la poesia: Commenta