Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Roxane Lemondrop
Ci sono stati più tramonti tristi
Che albe con sole.
Certi sentimenti si sono cuciti alle nuvole; Molti pensieri si sono sciolti con la luce del giorno.
La malinconia è diventata ossessione.
Il buio si nasconde tutt'ora tra un sorriso e mezzo vuoto. Quindi un sorriso (buio) mezzo vuoto.
Che forza tagliente.
Sguardo rassicurante.
Un poeta che dipinge in un incubo.
Mai visto? Porgete attenzione, è pericoloso.
Istinti finti con rulli di tamburo.
Un poeta non uccide, viene ucciso.
Frase con indelebile.
Da parole.
Roxane Lemondrop
Composta mercoledì 9 ottobre 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Roxane Lemondrop
    Iniziava tutto alle undici di sera
    quando insieme alla luna
    il cielo aveva come ospiti: le stelle.
    Sbucavano all'improvviso
    regalandoci più sicurezza.
    Alle undici di sera le nostre labbra
    ci portavano nella camera da letto,
    la porta si chiudeva
    per imprigionarci fra le coperte.
    Ci ritrovavamo soli,
    nei sussurri della felicità
    nei raggi oscuri della luce
    nel cammino dell'infinita dolcezza.
    Ti penso come vorrei che mi pensassi tu.
    Senza appuntamento, le tue mani,
    le sentivo su di me e mi piaceva.
    Non ero stanca del tempo,
    volevo morire volentieri.
    Alle undici di sera
    il tuo cuore batteva, quanto il mio,
    ma tu non lo sentivi;
    a volte nemmeno io lo sento.
    Roxane Lemondrop
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Roxane Lemondrop
      C'era una volta Simone e Roxane.
      Il loro amore era vero. Nessuno problema.
      La distanza era un crimine.
      La luce negli occhi era troppa.
      "Sei entrato nella mia vita troppo facilmente e mi è piaciuto." Quanto amore.
      Ora Simone è morto "ed anche i miei sentimenti."
      Roxane è viva, è sopravvissuta.
      Si innamorerà ancora. "Tu lo sai."
      L'hai tradita e sei felice. Tutto era perfetto.
      Ora la tua onestà non ha un valore massimo di zero.
      Oggi è il tuo compleanno. Niente fiori. Sei falso.
      "Con te non vedo più la primavera. Ti ho spento."
      Roxane Lemondrop
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Roxane Lemondrop
        Quando ami una persona
        e vuoi stare con lei
        niente fa paura.
        I sentimenti esplodono
        con sorrisi senza ostacoli.
        I pensieri rimbalzano
        bloccando lo stomaco.
        Quando vedi la persona che ami
        ti illumini, come stendere
        lo sguardo verso il Sole.
        Se ogni mattina
        in lei vedi l'alba,
        le sirene potranno cantare.
        La notte viene in sposa
        e l'attesa ti conduce
        nella profondità dell'emozione.
        Quanto si può amare in una vita così?
        Roxane Lemondrop
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Roxane Lemondrop
          Volevo fare l'artista,
          dipingere quadri di successo
          cantare nei concerti
          ballare in un'opera
          recitare davanti ad un pubblico
          ma oltre a ciò
          volevo conquistare le persone
          quelle belle, quelle felici,
          quelle indimenticabili, quelle ricche:
          ricche di amici.

          Tutto era scontato.
          Tutto era reale.

          Ora voglio fare l'artista,
          dipingere fiori nella nebbia
          cantare anche in mezzo a due persone
          ballare in un piazza vuota
          recitare soltanto davanti al regista
          ma oltre a ciò
          voglio conquistare le persone
          quelle sofferenti, quelle deboli,
          quelle che non dimenticano, quelle ricche:
          ricche di sguardi inebrianti.
          Roxane Lemondrop
          Composta sabato 13 ottobre 2012
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Roxane Lemondrop
            Leggera,
            come il silenzio,
            giace la confusione
            dentro di me.
            E se fosse
            un labirinto?
            Prove concrete non ho,
            troppo lontane.
            Solo filamenti
            di incertezze.
            Non mi trovo.
            Un urlo non basta.
            Qualcuno è troppo poco
            per me.
            Sto perdendo il ricordo
            forse di quel che sono.
            Un sorriso
            dietro l'angolo
            s'illude di riapparire
            e sognare.
            Ma ora è nostalgia.
            Ora è confusione.
            Roxane Lemondrop
            Composta venerdì 12 ottobre 2012
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Roxane Lemondrop

              Ti ho perso Jack

              Ho perso ogni singola traccia di te e
              mi restano solo i ricordi che vivono
              nel profondo del mio cuore.
              Forse il sogno tuo dal mio
              si è separato e mi cercherà per il mare
              come quando ancora esistevi.
              Per me sei stato pane;
              sei stato il sole durante la pioggia,
              mi hai insegnato come fuggire
              nella grande gioia e come scavalcare
              ostacoli insignificanti.
              Devo dare tutto a te per ciò che son ora.
              Ma mi hai persa Jack, ti ho perso.
              Ho perso la tua fiducia, il tuo amore e
              la tua fantastica creatività, la quale
              ci ha portati a questo viaggio strepitoso.
              Roxane Lemondrop
              Composta mercoledì 16 maggio 2012
              Vota la poesia: Commenta