Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Roberta Bugnotto

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Diario.

Scritta da: Roberta Bugnotto

Asia

Asia ama il rosso
vestita di petali di rosa
danza con il vento
al tramonto va nell'orto
si siede sotto il noce,
mentre guarda le sue zucche,
ricordando una favola dove diventano carrozze.
Asia sogna,
mentre il gatto rosso,
strusciandosi fa le fusa.
Un salto,
e un rospo
con aria goffa e imbronciata gracida,
Asia alza la testa e a un'altra favola pensa.
Roberta Bugnotto
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Roberta Bugnotto

    Fiamma

    Una candela accesa
    piano, piano si consuma
    diventando sempre più piccola,
    emanando sempre la stessa lucentezza
    lo stesso calore.
    Spifferi d'aria
    si divertono a tormentarla,
    lei molto paziente, sta ai loro scherzi
    ancheggiando sensualmente,
    dal suo alto candelabro domina il buio.
    Lenta
    scende la cera, come a prolungare la propria vita,
    per scivolare morente sull'altra già fredda.
    La fiamma diventa più piccola,
    sembra lottare per la sua fragile vita,
    sfidando il destino.
    Un leggero soffio che, prima la faceva danzare,
    ora la fa cadere
    senza scoraggiarsi, continua a emanare lucentezza.

    Un altro soffio
    scrive il suo destino.
    Il buio domina la stanza
    del fumo bianco per un istante
    sembra dominare su tutto quel nero.
    Roberta Bugnotto
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Roberta Bugnotto

      Sensazioni

      Ascolta nel silenzio, le voci che lo frantumano.
      Leggi dentro di te, quello che c'è scritto.
      Parla con la voce del tuo cuore,
      con la saggezza della tua anima.
      Il tuo corpo, muovilo al ritmo delle tue sensazioni,
      non trattenere niente di quello che provi.
      Liberai tuoi sospiri, parla con loro,
      non aver paura della natura, non vergognartene.
      Ama come meglio sai amare.
      Piangi, lascia che le lacrime t'accarezzino,
      ascoltane il loro dolore, la loro gioia;
      cerca di capire le tue sensazioni, il tuo corpo.
      Roberta Bugnotto
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Roberta Bugnotto

        Fine o inizio?

        Appoggia la tua testa, sulla mia spalla,
        non aver paura, non tremare.
        Sei seduta sulle mie ginocchia,
        ti tengo fra le mie braccia.
        Ricordi quando eri bambina?
        Quanto tempo è passato? Poco, tanto?
        I tuoi occhi hanno visto tante cose,
        ora sono stanchi, lasciali chiudere...
        comincia a sognare quello che vuoi.
        Sei fra le mie braccia, dormi...
        non aver paura che i tuoi occhi si chiudano,
        non aver paura del buio, forse c'è una luce...
        oppure solo il buio.
        Lascia che il tuo corpo si rilassi, liberati dai tuoi pensieri...
        ora finalmente saprai...
        Roberta Bugnotto
        Vota la poesia: Commenta