Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Pietro Giordano

Tremare nell'abisso

Perché aver paura della malinconia...?
Tutte le volte in cui stavo annegando,
fu proprio essa che mi salvò.
Perché aver paura della morte...?
Una lampada che arde
vive spegnendosi.
Perché temere le stelle...?
Possono dar le vertigini,
ma l'anima vibra quando
è l'etere a suonarla;
solo l'Amore pizzica
le sue corde senza
scordarla.
Pietro Giordano
Composta mercoledì 19 giugno 2019
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Pietro Giordano

    Talassoterapia estiva

    Quel confine che giammai varchi,
    quei sassi che accarezzi e quell'arena che spruzzi...
    Innanzi alla tua maestà gli animi carichi,
    legati e feriti da stocchi aguzzi,

    giacciono leggiadri, cullati dalla melodia tua inquieta,
    tale che sol colui che ne segue le impronte
    con coraggio, assapora e lascia che l'anima posi lieta.
    Oppresso dal nulla e dall'eterno orizzonte:

    Perché sei qui? Perché quest'assurda piccolezza?
    No, non siamo schiuma passeggera,
    siamo fiato che vive di una infinita brezza;
    siamo ali nel cielo alto, luce calda e leggera.

    Questo ascolto, questo avverto...
    E vibra dentro quel suon sofferto

    da cui la tua vita trae vita.
    Pietro Giordano
    Composta martedì 24 luglio 2018
    Vota la poesia: Commenta