Scritta da: Michele Liber
IL mio cuore è rimasto sepolto per tanto tempo
sotto una montagna di spine
penetranti!
Quanto ha sanguinato! Tu con le tue dolci mani e
con la forza del tuo amore
hai tirato via quelle spine
la sofferenza era visiva sui tuoi occhi,
ma tu continuavi, volevi a tutti i costi raggiungere quel cuore distrutto. La tue mani sanguinavano
ed il dolore per te era grande ma, continuavi a scavare! E scsvsvi, scacavi!
Le tue lacrime ti aiutavano a sciogliere
tutte quelle spine,
fino al giorno in cui ci sei arrivata
e come per incanto,
per miracolo,
il mio cuore ha smesso di sanguinare
così come le tue mani!
Tu non hai smesso di piangere, ma le tue lacrime si erano trasformate in lacrime di felicità, in lacrime d'amore!
Michele Liber
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di