Scritta da: rossano
Succede questo: quasi una luce che ti ha guardato
supplicante, l'aria potente che si fa dolce
spegnimento, seme di attesa.
Così che appare la consumante stella,
che silenziosamente chiama,
interroga e tormenta.
La tentazione, allora, avvolge i suoni.
Io ti raggiungo piano, dietro la sete
luminosa delle finestre accese.
Mario Fresa
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di