Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Marina Zanfi Cantoro

Questo autore lo trovi anche in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: marina61
Due fiori delicati il giglio e la rosa
la purezza la semplicità
il profumo e le spine
simboli della donna
fiore da tenere fra le dita con molta cura
da proteggerla amarla rispettarla
anche nei momenti più crudi della vita
quel fiore deve sempre sentire il calore
la gioia di averla accanto.
Nel mondo ci sono tante donne
che già da bambine hanno conosciuto
il tunnel nero del maltrattamento
dell'abuso e se lo porteranno per tutta la vita
la paura di ogni uomo che a loro si avvicina.
Signore fa' che questi orrori vengano
definitivamente annientati
rendi inermi quegli uomini violenti senza cuore
metti in loro una tua luce che li illumini
li freni ogni qualvolta che le loro mani
non sono guidate dalla ragione ma dall'odio
conservato e maturato sin da quando
erano a loro volta vittime o spettatori innocenti
di violenze non comandate da chi ha fatto violenza
dettata dall'ignoranza dalle brutture della vita
che li ha resi dei protagonisti negativi.
NO alla violenza all'abuso di potere e alla superiorità del denaro.
Rispetto comprensione e amore SÌ.
Marina Zanfi Cantoro
Composta venerdì 8 marzo 2013
Vota la poesia: Commenta