Andrea

Dico solamente che
se accettassi di custodire il mio cuore
io ti ricambierei con integerrima fedeltà
smisurato amore e complicità,
sostegno nei momenti di debolezza
e allegria in quelli di vittoria;
ti stimerei per ogni tua scelta
e sarei fiera di te per ogni tua riuscita, come per ogni tua sconfitta
... sempre.
Ma,
finché resti nel limbo dell'insoddisfazione
io non riesco ad essere capace di nulla
e l'unica sensazione che provo
è un vuoto incolmabile...
Marina Righi
Composta domenica 29 agosto 2010
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di