Questo sito contribuisce alla audience di

Vorrei

Vorrei capire fino in fondo
il tuo spirito sconosciuto
vorrei comprendere dalla tua voce
e con te ragionare.

Vorrei misurare le tue debolezze
e le tue forze
vorrei ornare i tuoi pensieri
delle mie meraviglie
per calmare un dolore
che tradito tace.

Vorrei che tu fossi la mia felicità
come io la tua
vorrei sopportare meglio
questa tua anima irritata
per non irritare la mia.

Vorrei un cuore meno cieco
per meglio capire
che tutti i miei vorrei
mai sono stati i tuoi.
Maria Rosaria Di Lella
Composta mercoledì 4 luglio 1990
Vota la poesia: Commenta