Scritta da: Maria Di Blasi

Acque sconosciute

Acque sconosciute
Navigo al di sopra di un sospiro che profuma di te
E attendo ancor un'ultima parola
Tu che giungi a me bramoso di tiepide carezze
Dona a me il tuo cuor
Ancorata ad ogni tuo respiro che le mie vene nutre
Assaporo quegli attimi che l'amor intonano
Violoncelli e flauti percorrono con me quelle acque sconosciute
E udendo liete melodie continuo a navigar.
Maria Di Blasi
Composta lunedì 20 settembre 2010
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di