Questo sito contribuisce alla audience di

Il tuo nome

Non voglio più incontrare altri occhi che ingannano il mio cuore
e dalla finestra del mio mondo resterò a guardare
con lacrime scolpite accetterò la mia solitudine
andrò avanti come se nulla scalfisse i miei pensieri
ormai privi d senso
non pronuncerò più la parola amore
non darò più le mie labbra
non mi emozionerò più per un uomo
mi farò scivolare di dosso il tuo amore
e lo calpesterò come tu hai fatto con il mio
lo raccoglierò un giorno
quando finirò di respirare
allora non mi farà più male
e nel buio di questa notte
sussurrerò ancora il tuo nome
talmente piano che non lo sentirò nemmeno io.
Maria Amaranto
Vota la poesia: Commenta
    Nei tuoi occhi m specchiavo,
    sulle tue labbra gioivo,
    sul tuo cuore nascevo,
    adesso che te ne sei andato
    tutto intorno a me è statico,
    anche quella lacrima che brillava x te
    si è spenta,
    adesso guardo nella mia memoria
    e ti rincontro nei sogni
    dove m rispecchio ancora nei tuoi occhi
    dove sento il battito del tuo cuore...
    Maria Amaranto
    Vota la poesia: Commenta
      Il tuo pensiero m assilla e m tormenta,
      la voglia d te m assale in ogni istante
      come vorrei essere tra le tue braccia e godere
      dei tuoi baci appassionati e romantici
      solo stretta a te dimenticavo tutto anche me stessa
      ma poi è tornata lei e tu hai dimenticato tutto in quell'istante
      ed lì che sono morta...
      senza un tuo sguardo
      senza una parola
      te ne sei andato cn lei
      senza voltarti
      senza quell'ultimo abbraccio che m faceva
      sentire viva
      adesso tutto parla d te
      la casa
      il letto
      la mia solitudine m acceca
      e ricordo quando eravamo uniti
      complici
      amanti
      ...
      Maria Amaranto
      Vota la poesia: Commenta