Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Marghy Ferrara

LIBERA PENSATRICE, nato a bari (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Amore segreto

Brucia in noi il fuoco della passione,
un amore mai svelato,
che vive tra il chiasso della gente.
E'un respiro faticoso guardarci da lontano
fingendo indifferenza,
gli attimi rubati alla monotonia ripagano le attese.
Pochi i momenti che ci vedranno vicini,
una sola certezza:
vivremo per quegli attimi di follia,
e tutto ci sembrerà eterno.
Marghy Ferrara
Composta domenica 18 marzo 2012
Vota la poesia: Commenta

    E dopo, noi

    Penserai che sia un vento passeggero
    questa forza che ci unisce,
    un errore imperdonabile,
    un bizzarro scherzo del destino.
    Non saprai mai quanto di te
    hai lasciato nei miei pensieri,
    proverai a dimenticare,
    ma quando sarai immerso nel buio della notte,
    a te stesso non negherai
    quanto male fa lasciar andare un sogno,
    essere lontani ma più vicini che mai,
    sfiorarsi per abbandonarsi alla scia dei ricordi.
    Marghy Ferrara
    Composta domenica 18 marzo 2012
    Vota la poesia: Commenta

      Attese

      Forse aspetterai ancora il mio ritorno
      stanco di cedere ad una vita
      che ormai pretende troppo.
      Prenderai le mie mani
      come non succedeva da tempo.
      Lontano dai rumori della gente
      ci basterà il silenzio.
      Coloreremo la vita
      con un giorno di follia,
      uno sguardo da cercare
      e le ore di una storia
      che nessuno più sperava.
      Questo siamo noi,
      un racconto senza tempo
      in un mondo senza amore.
      Marghy Ferrara
      Vota la poesia: Commenta

        Nubi

        Lento scorrere di nubi nel cielo.
        A cambiarne l'aspetto,
        di attimo in attimo,
        cangianti sfumature in movimento.
        Di un artista l'intuizione,
        il vento va a comporre
        geometrie inedite.
        Risaltano al tramonto, si mescolano.
        come scherzi del cielo.
        A dirigerle un moto giocoso,
        alterni stati d'animo
        ne ricopiano i passi.
        Ombre prendono forma,
        rincorre un bimbo il suo aquilone,
        il mio cuore corre ingenuo
        e perso nell'infinito,
        complice il vento.
        Il vento già,
        respiro della vita.
        Poche le sue
        soste, non quelle sperate,
        arcano cammino del cosmo.
        Marghy Ferrara
        Composta mercoledì 1 aprile 2015
        Vota la poesia: Commenta

          Verso l'Orizzonte

          Dirigo i miei passi verso la spiaggia,
          sicura di niente, voltandomi al vento.
          Incerto, lo sguardo oltrepassa il mare,
          ricerca uno spazio all'orizzonte
          un limite impraticabile
          se non con la mente
          A tratti il vento increspa le acque,
          ne colgo le forme,
          entrarne, sfidarne la forza.
          scoprirne il mistero.
          Mi avvolge, protegge
          stupisce il suo potere,
          rivela la mia fragilità.
          Al pari della vita, travolge,
          conquista, si ritira poi
          scoprendo la sabbia,
          il nulla, recando con sé
          ciò che mi è più caro.
          Con fragore, oltre l'orizzonte,
          al sicuro, mi dico.
          La mente le cerca
          mentendo a se stessa,
          precario equilibrio
          tra cuore e ragione.
          Si ferma lo sguardo all'orizzonte,
          inganno sottile superarlo,
          se non con gli occhi dell'anima.
          È inganno la vita:
          possedere, e rendere
          più di quel che si ha!
          Non si ferma un cuore,
          vive tra le onde,
          a volte sospinto,
          talora trasportato,
          si oppone loro invano.
          Reale il dolore,
          sofferte certezze acquisite,
          effimero alone di felicità.
          Tutto ottiene, tutto perde.
          Gioca il tempo contro
          il mio cuore.
          Ne comanda i respiri.
          Solo l'illusione
          di ritrovare cose perdute
          lo rende ancora vitale.
          Lo conduce al sicuro,
          lo guida all'orizzonte
          a perdersi nel suo stesso inganno.
          Marghy Ferrara
          Composta domenica 12 settembre 2010
          Vota la poesia: Commenta

            Lontani

            Semplicemente una complicità
            tra due mondi che si somigliano e si completano
            e poi si perdono nell'infinito della notte
            in cerca di nuovi silenzi
            e nuove rotte da percorrere
            Un gioco svanito
            fra le distanze tra due cuori
            che un tempo si incontrarono,
            magia interrotta dal volere di un destino
            che poco concede e molto toglie
            Marghy Ferrara
            Composta mercoledì 1 aprile 2015
            Vota la poesia: Commenta