Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: matisse

Dormi mamma

Dormi, la terra ti riveste
come un manto d'amore
quell'amore che ci davi
a piene mani.
Dormi, i lumi rischiarano
la tua notte eterna
o forse soltanto
il nostro cupo dolore
Dormi ghirlande di fiori
avvizziscono nel fango
ma i loro petali
siano come carezze
sul tuo volto di cera.
Dormi ma veglia sui nostri sonni inquieti
sulle nostre notti solitarie
sulla nostalgia
dei tuoi sorrisi.
Margherita d'Angouleme (Marguerite de Navarre)
Vota la poesia: Commenta