Poesie di Marco Mugnaini

Questo autore lo trovi anche in Racconti.

Scritta da: Mugna
Cuore che batte
Muscoli in tensione
Spasmi
Respiri che si sovrappongono
Aria carica non di gas ma di passione
La mia pelle è inebriata dal tuo odore
Occhi che diventano lucidi
Vibra ogni muscolo del mio corpo
e del tuo... all'unisono
Nell'abbraccio si conclude il godimento,
il freddo ritorna. I nostri
corpi si cercano, umidi e carichi di
desiderio. Ci stringiamo chiudendoci
tra noi e con lo sfiorarsi delle labbra
ci baciamo. Le nostre
lingue si incontrano e si scambiano
anch'esse un dolce abbraccio. Ti
voglio ancora... Adesso!
Marco Mugnaini
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Mugna

    Me dall'altro

    Ho paura del domani
    e del futuro che inevitabilmente
    Arriverà. Ho voglia di vedermi adulto.
    Ho voglia di scoprirmi tra dieci anni.
    Con la barba che ormai si taglia
    Tutti i giorni. Con il ricordo passato
    Dello studio scolastico.
    Ho paura dei nostalgici ricordi.
    Voglio essere un eterno Peter Pan.
    Paura e voglia di crescere.
    Marco Mugnaini
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Mugna
      Grazie a voi che siete
      Sempre là, anche se
      Talvolta coperte da una soffice nebbia.
      Vi celate per chi non vi merita,
      per chi non vi apprezza.

      Siete sempre là per me e per tutti.
      Mi illuminate l'anima come
      Una torcia in un vicolo; e siete come
      Granelli di sabbia nel mare del nulla oscuro.

      Per la mia felicità splendete,
      talvolta per la mia tristezza
      con me piangete.
      A voi che siete sempre là....
      Silenziose stelle.... Oh immobili vagabonde!
      Marco Mugnaini
      Composta martedì 16 marzo 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di