Questo sito contribuisce alla audience di

Andava tutto bene nella mia vita, poi il vuoto
questo è accaduto un giorno per un virus ignoto.
All'inizio era strano e gradevole, non ci credevo
niente scuola, niente compiti e a casa rimanevo.
Poi le cose presero una brutta piega e peggioravano
molta gente si ammalava e alcuni persero cari che amavano.
Altre persone invece non sentivano, ed erano libere
con questo comportamento diventavano becere.
Questa cosa è preoccupante, ma fiduciosi aspettiamo
e nelle mani di angeli con il camice bianco ci affidiamo.
Giorno dopo giorno miglioreranno le cose e alla fine... aspettate
che presto torneremo ad uscire, giocare, è arrivata l'estate.
Manuel Riccardo Tagliavini
Vota la poesia: Commenta