Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Luigi Mancini

Bugiarda

Una di queste sere,
passando tra i tuoi pensieri,
chiederò al tuo cuore
di ricordare la notte senza luna.

L'orgasmo, la musica,
il libro, le lacrime, il profilo,
il bellissimo inferno
di un agosto strano e irripetibile.

Dovrai confessare,
in silenzio, senza farti sentire,
che un poco mi hai amato,
che anche tu stai lì a morire.

Una di queste sere,
passando tra i tuoi segreti,
chiederò alle tue parole
di dirmi quello che hai taciuto.
Luigi Mancini
Vota la poesia: Commenta