Questo sito contribuisce alla audience di

Parole scritte

Poi, all'improvviso...
parole scritte,
da molti anni dimenticate e
allo stesso tempo attese,
agognate in silenzio.
Mi soffermo quasi ipnotizzata
su quelle parole e
una lacrima scende dagli occhi che
cominciano a nutrirsi
di immagini mai cancellate,
evocanti ricordi di felicità,
sopite, nascoste sinora
nel serbatoio dell'anima.
Il vero amore non finisce,
prosegue la sua corsa,
nei giorni e nei tempi che si
susseguono nella vita, così,
inesorabilmente.
Solo la forza della parola
risveglia una parte di quella vita,
ricreando in un attimo,
l'atmosfera del tempo che fu.
Lucia Finotti
Vota la poesia: Commenta