Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Luccio Miknomi

Questo autore lo trovi anche in Racconti.

Gatto come donna

Il gatto come donna
se ne sta in disparte,
s'accuccia par dorme
ma la sua è solo arte.

Per farti ammaliare
racconta le sue pene
fa finta di star male
con le pietose scene.

Lei accarezzar si fa
mentre par confusa
non andar più in là
non accetta chi l'abusa.

Si fa spuntar l'artiglia
nervosa rizza il pelo
se superi quella soglia
per cominciar disgelo.

Se t'inventi nuova cosa
per stimolarla un poco
lei per natura curiosa
da gatta piace il gioco.

Se da lei lontano stai,
inventandoti una scusa,
solita a non perder mai
come gatta fa le fusa.

Non stargli li attaccato
lei ama l'uomo duro
bello, calmo e pacato
la addolcisce di sicuro.

Felino gatta e come tale,
vuol chi poi sempre sale
forte braccio non fa male,
è carezza, che non duole.
Luccio Miknomi
Composta venerdì 8 gennaio 2016
Vota la poesia: Commenta