Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Lenus Lungu

Questo autore lo trovi anche in Diario.

Scritta da: Lenus Lungu

Ti aspetto

Apro in silenzio la porta,
scendo le scale
quando si riposa il sole
al di là del mare,
ti aspetto nelle tardi ore
lì, dove posso incontrarti
lontano dal mondo
e ti ascolterò
nel silenzio infinito
di un solstizio senza parole,
piena zeppa di amore
e ti seguirò
nella luce di un pensiero
in un giorno senza velo
lì, incontrerò il tuo volto
ed i tuoi occhi mi parleranno di te,
le mani racconteranno inutili storielle
e i tuoi dolori saranno anche i miei.
È tutto magico, è tutto silente,
mentre le nostre anime
si accarezzeranno.
Lenus Lungu
Vota la poesia: Commenta