Questo sito contribuisce alla audience di

Immagina l'amore come un'abito stupendo

con attaccate su tante pietre e gemme preziose,
che al contrasto col sole liberano mille riflessi.
Un giorno ho indossato quell'abito e ho visto
passare una persona, la quale lanciò tutto il
suo splendore contro le mie gemme che, al contatto
si distrussero, talmente alta era la potenza della luce.
Quest'ultime si sparsero per aria e le persone
guardarono quello spettacolo senza parole.
Ma la più sconvolta ero io, perché alcune di
quelle piccole pietruzze si scagliarono veloce
contro il mio cuore, creando così un gioco
d'anima e amore. Quel giorno rimase
impresso nella mia vita, poiché quelle pietre
formarono una scritta sul petto, che tutt'ora
giace lì.
Laura Ruggeri
Composta giovedì 25 novembre 2010
Vota la poesia: Commenta