Piangi

Lacrime di gioia
Lacrima di speranza
Lacrime di dolore
Ti solcano il volto, ripetutamente,
e non puoi fare niente per fermarle.
Il quesito che ti poni è:
"Perché piango? Per me stesso o per gli altri?"
Sappi piangere, ma non per te stesso.
Piangi per la neve
per la pioggia
per le foglie che cadono
ma non piangere per te stesso,
o il mondo andrà giù
insieme alle tue lacrime.
Lady Cabiria
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di