Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Bramante

Tu, il mio sogno d'amore

Vorrei essere io la tua emozione,
il pane che ti nutre cuore e mente,
il volto che distingui tra la gente,
il bacio che ti accende di passione.

Io l'acqua che ti bagna e ti accarezza,
scorrendo la tua pelle delicata,
miele sulla tua bocca innamorata,
specchio fedele per la tua bellezza.

Luce per i tuoi occhi nel mattino,
l'ardore nei tuoi sogni d'ogni giorno,
il desiderio prima di un ritorno,
l'amore a notte accanto al tuo cuscino.

Il nome tuo ora sto gridando al vento
per risentirne l'eco da lontano
che lo ripete, mentre, piano piano,
con l'anima ti abbraccio e mi addormento.
Giuseppe Caporuscio
Vota la poesia: Commenta