Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Giulio Vergine

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Giulio Vergine
Voglio scrivere uno stato
per ricordare a questo Stato,
chi per esso a lavorato, impegnato, prodigato,
chi con la vita ha pagato
per aver solo in fondo provato,
perché mai questo Stato è cambiato.

Voglio scrivere uno stato
per chi è stato ammazzato
per aver solo parlato,
per chi credeva di averlo cambiato
e per chi qui ci ha sempre sputato.

Voglio scrivere uno stato
per chi è ancora li nel letto ammalato
che spera ancora di esser curato,
per chi è andato e per chi è tornato,
per chi ha votato e criticato,
per chi ha sempre sognato.

Voglio scrivere uno stato
per chi ha sempre studiato,
per chi ha rubato
per chi oggi non ha mangiato
e spera di dire anche oggi "il lavoro l'ho trovato".

Voglio scrivere uno stato
per chi si è pur sempre impegnato
lottato, gridato
che questo Stato non ci ha mai amato.

Voglio scrivere...
ma anche le parole mi han rubato.
Giulio Vergine
Vota la poesia: Commenta