Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Giovanni
Ti scorgo nei miei pensieri, lontana.
Ascolto il tuo profumo, ormai svanito
Ti vedo come eri, come non sei più
I miei occhi umidi si commuovono
Pretendo dal destino quello che non posso avere
non per colpa del Fato ma a causa della mia mancanza.
Tutto quello che mi resta è pensarti felice,
non con me dove il tuo cuore non avrebbe trovato il suo giusto nido,
ma lì dove la tua anima può giacere nelle braccia della sua gemella!
Giovanni Giusto
Composta venerdì 14 dicembre 2012
Vota la poesia: Commenta