Poesie di Giovanna Veres

Nato lunedì 25 agosto 1975
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Giovanna

Domani

Quando il mio tempo sarà finito,
sarà tutto spento e perso nel buio.
Mi sento persa tra la polvere del tempo,
tra l'amore abbandonato
e le piccole ombre che mordono la notte.
L'amore non domanda ma risponde...
sembrava che tardasse a venire,
poi è giunto all'improvviso.
Ora sono arrivata al culmine del viaggio,
senza amore, con le mani vuote
incenerito cuore, senza speranza.
Ora tutto tace, tutto è silenzioso!
Eppure dobbiamo ancora vivere,
la vita non si arrende facilmente
e pretende il mio respiro del domani.
Giovanna Veres
Composta giovedì 4 settembre 2014
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giovanna

    Pensieri

    Ti ho cercato, con le mani nude
    Ho creduto di averti per la vita,
    Piccolo, innocente sbaglio...
    Un vuoto di pensieri dentro di me
    Dilaga nel grigio della nebbia.
    Il silenzio si stende e si spegne
    Così ho perso il paradiso che nascondevi in un bacio.
    Amavo te, i tuoi sospiri
    Ora amo il tuo ricordo.
    Giovanna Veres
    Composta giovedì 4 settembre 2014
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Giovanna

      Tra terra e cielo

      Sorrido.
      Sono un po' lunatica
      E piena di mistero.
      Aspetto in silenzio
      E viaggio col pensiero.
      La confusione a volte
      Mi rende, sai, speciale
      Completamente nuda
      Mi sento di volare.
      Però tornando a terra
      Il volto assai smarrito
      Accoglie il dolore
      E un respiro avvilito.
      E piango.
      Giovanna Veres
      Composta sabato 21 settembre 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Giovanna

        Amore lontano

        Il mio cuore pieno di pensieri
        è soccorso dai cristalli d'acqua
        Quelle acque profonde
        Che non riflettono
        Né volti né ombre.
        Amare fu un mistero
        Come una luce nel buio,
        Un incontro oscuro
        Di ragioni e ricordi
        Uniti da paura e desiderio.
        Ho amato troppo...
        Una passione sacra
        Ha penetrato la mia testa.
        Lancinanti pianti
        Che sono già rimpianti.
        È finito tutto
        In un solo istante,
        Con un solo respiro.
        Le parole d'amore
        Che mi hanno sempre rapita
        Si sono disperse nell'aria.
        La mia follia è diventata
        Una strada senza ritorno.
        Stavolta la fenice
        Non risorge dalle ceneri...
        Sei un uomo lontano,
        Come una metafora
        Nella mia nuova vita nuda e debole.
        Giovanna Veres
        Composta lunedì 2 settembre 2013
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Giovanna

          Vorrei...

          Vorrei un giorno intero da dedicare a me stessa,
          Vorrei trovare la serenità, da molto tempo persa.
          Vorrei contemplare il sole senza nessun disturbo,
          Vorrei andarmene in pace da questo mondo furbo.
          Vorrei la luce per le mie giornate buie,
          Vorrei cercare l'amore e dividerlo in due.
          Vorrei sincerità in tutte le parole dette,
          Vorrei che la mia vita togliesse le manette.
          Vorrei la libertà che non ho mai avuto,
          Vorrei spingermi oltre in questo mondo brutto.
          Vorrei che dal mio corpo se ne andasse via
          Quel malessere cattivo e quella lurida pazzia.
          Giovanna Veres
          Composta mercoledì 23 novembre 2011
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di