Scritta da: Giovanna

Vorrei

Vorrei essere faro
che illumina a giorno
vicoli e svincoli
discese e salite

vorrei essere acqua
che bagna e rinfresca
terra arsa di sole
foglia secca di vento

vorrei essere luna
che rallenta il giorno
frenetico e vano
ozioso e operoso

vorrei essere rosa
su pietra e su roccia
che dipinge colore
che respira odore

vorrei essere vento
che agita e muove
alberi e fronde
oceani e vele

vorrei essere lacrima
che solca la guancia
di gioia e dolore
di amore e di rabbia

vorrei essere vita
strampalata e confusa
che pulsa nel sangue
della tua ferita.
Giovanna Druda
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di