Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Franco Insolia

Voglio viverti

La mia Stella è lì.
Fissa nel cielo.
Splende.
Tra noi c'è limpidezza.
Non ci sono nuvole.
Ci amiamo.
Oh mia cara Stella,
ho voglia di abbracciarti,
di stringerti, di accarezzarti.
Ho voglia di viverti.
Viverti come un fiore,
vive nel suo campo.
Come un pesciolino
nel suo mare.
Voglio viverti come un uomo.
Un uomo che ama la sua donna.
Voglio essere per te
Quello che ogni scettro è per il suo Re.
Voglio essere aria.
Aria da respirare.
Acqua da bere.
Voglio essere fuoco.
Ardere il tuo cuore.
Incidergli sopra queste parole:
TI AMO AMORE MIO.
Franco Insolia
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Insolia

    Una luce da lontano si avvicina

    Una luce da lontano si avvicina.
    Corre verso di me! Ma cos'è?
    È una Stella.
    Oh, cara luce, è bello vederti.
    Troppo tempo ho trascorso al buio.
    Finalmente, di nuovo illuminato.
    Ti prego, stai vicina a me.
    Non andartene.
    Segna il mio percorso,
    Illumina il mio cammino,
    Uccidi il mio passato.
    Se accetti di rimanere,
    io farò di te la mia regina.
    La mia Stella polare.
    Adesso non ti rimane
    che darmi una risposta.
    Basta un Si
    Per dar vita
    ad un nuovo Universo.
    Franco Insolia
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Insolia

      Semplicemente l'unica

      E Adesso che sono qui,
      scopro tutti i miei pensieri.
      Mi ritrovo nel letto
      a pensare e a scrivere.
      Mi ritrovo a pensare Lei,
      che forse non sa.
      Troppo tempo dalla nostra
      ultima volta!
      Vorrei riviverla,
      riabbracciarla.
      Chissà se il destino,
      sarà gentile con noi.
      L'unica che mi fa dimenticare,
      L'unica che mi fa star bene,
      L'unica che è rimasta sempre,
      Nel mio cuore!
      Semplicemente l'unica.
      Franco Insolia
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Franco Insolia
        Che brutta Stella!
        Tutti i miei sguardi,
        i miei momenti,
        le mie fiducie,
        scomparsi!
        Non c'è più quella Stella
        che un tempo
        tanto illuminava il mio cammino!
        No, non è un temporale questo.
        Ma allora cos'è?
        Cosa può indurre una Stella
        a spegnersi così velocemente?
        Adesso è solo un buco nero,
        qualcosa di oscuro,
        di ignoto!
        Adesso non emane più luce,
        la cattura.
        Tutti quei miei bei momenti
        attratti dalla sua forza bruta.
        Momenti che non avranno più ritorno.
        Oh povero me,
        che tanto pregai per lei!
        Adesso dimentica,
        dimentica me,
        colui che ti ha scoperta,
        che ti ha curata.
        Addio, luce senza ritorno.
        Addio!
        Franco Insolia
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Franco Insolia

          Per la mia stella

          Questa sera nel cielo,
          si è spenta una Stella.
          Era la Mia.
          Si è spenta,
          come un fuoco spento dall'acqua.
          Chissà perché...
          Sarà stata scoperta da un altro?
          Sarà che sono stato io troppo crudele?
          O sarà solo un periodo passeggero?
          So solo che anche io ho fatto lo stesso.
          La vita, a volte, ci porta a fare cose sbagliate,
          cose che non vorremmo,
          ma è anche così che si cresce.
          Mi dispiace,
          è l'unica cosa che posso pensare.
          Stò male,
          è l'unica cosa che posso fare.
          Ti amo,
          è l'unica cosa che posso dire.
          Franco Insolia
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Franco Insolia

            Stella splendente

            Tra miliardi di Stelle nel cielo
            né ho trovato una: la più splendente.
            Luccica più delle altre,
            la posso veder sempre...
            ... quando voglio!
            A volte le nuvole ci danno fastidio
            ma presto se né vanno e lei torna.
            Torna da me, che l'ho trovata.
            Sono il suo scopritore.
            Le ho dato un nome: Federica.
            Un nome di donna come tutte le altre...
            ... ma lei è la più splendente.
            Tutte le sere la guardo,
            rimango affascinato dal suo sguardo,
            poi le parlo e le ripeto...
            ... "Federica, non spegnerti mai! "
            Franco Insolia
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Franco Insolia

              La lontananza

              Lontana...
              Sei così lontana...
              ... ma ti sento così vicina!
              Il mio più caro amico
              ci fa sentire vicini.
              Solo tramite lui
              possiamo scambiaraci
              pensieri e parole
              solo nostre!
              Sei la Stella
              più lontana...
              Qualcosa però...
              ci offusca.
              Ci pone dei limiti!
              Mi piacerebbe essere libero...
              ... come un gabbiano!
              Le nuvole...
              ... non sarebbero più
              un problema.
              Potrei, sempre, volare
              e venire da te.
              Forse un giorno
              qualcosa cambierà.
              Non sò in cosa sperare
              ma credo nel destino.
              Chissà...
              Franco Insolia
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Franco Insolia

                Sogno

                Ho sognato una Stella,
                che tra nubi e tempeste,
                era lì con me.
                Ci tenevamo stretti.
                Il suo suo viso diceva sincerità,
                parlava di bellezza,
                e appariva con intelligenza.
                In quel momento era mia,
                potevo baciarla e toccarla,
                ma sapevo che era solo un sogmo.
                Mi svegliai.
                Volevo ancora rivederla
                ma non potevo.
                Mi alzai.
                Trascorsi giorni pensando a Lei,
                chissà se esisteva veramente.
                Sentivo che c'era.
                Vidi apparire, da lontano, una luce,
                era una Stella!
                Quelle espressioni da sogno
                erano una realtà.
                L'avevo trovata.
                L'adrenalina nel mio sangue
                cominciava a scorrere.
                Adesso è veramente mia.
                La bacio e la tocco come in sogno.
                Ma anche questo deve finire.
                Lei non appartiene al mio mondo.
                Purtroppo, io devo andare.
                Mi aspetta un'altra Stella.
                Torno nel mio mondo.
                Addio Stella.
                Eri e sei stata un bel sogno.
                Addio!
                Franco Insolia
                Vota la poesia: Commenta