Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Francesco Daloiso

L'ultimo passo

Servite i rosori alle caste,
l'assenzio agli oziosi,
le cortigiane ai mentori,
coricatevi nel miele
dei vostri giardini sfarzosi,
nelle salotterie delle vostre idee.
Io lentamente mi dileguo,
in un mantello slabbrato,
come l'ombra lunga
all'orizzonte dei colli
nel passo di un gelido sole.
Francesco Daloiso
Composta sabato 8 febbraio 2014
Vota la poesia: Commenta