Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: E. Contesini
Oggi non so.
I bambini striano l'aria
e la voce di identiche madri.
I pochi nonni
annusano la fregatura.
La novità presto svapora,
non hanno imparato nulla.
O non hanno insegnato.
Ora dopo ora
sulla pacciamatura
chiamano
e la voce s'ammolla
in lotta con l'aria,
in lotta con l'altra,
pur sempre di un padre.
Tanto tempo fa.
Edgar Contesini
Vota la poesia: Commenta