Questo sito contribuisce alla audience di

Ricordo il nostro ultimo bacio
come gli amanti
nel dipinto di Magritte,
mi sussurravi dietro l'orecchio:
l'amore sa aspettare.

Ricordo la tua ultima carezza,
le tue mani dentro i guanti
mi solleticavi la guancia
mentre io immaginavo il tuo sorriso.

Ricordo che non riuscivamo ad allontanarci.
Le tue braccia intorno ai miei fianchi
e quel metro di distanza
era diventato qualche centimetro.

Ora siamo distanti per sempre
dicevi di essere forte
ma il virus lo è stato di più.

Ricordo te.
Denisa Bianca Cotofanu
Vota la poesia: Commenta