Voglio precipitare nell'azzurro

Il tuo ricordo lontano.
Il tuo viso sfocato nella mia memoria.
I tuoi occhi, li vedo ancora.
Solo loro.
Incredibile luce.

Nuvole. Foglie d'autunno.
Trasparenza, cristallo. Arcobaleno.
Dire cielo sarebbe banale, sono più di cielo.
Sono più anche di mare. Sono alba, ma tramonto.
Metallo fuso. Sono fulmine.
Sono riflesso della luce sulla neve.
Dire stelle sarebbe troppo poco.
Sono spazio infinito. Profondo abisso.
Incredibile poesia. Armonia in sol maggiore.
Pura sostanza. Sono brezza marina, aria. Vento.
Libri da sfogliare. Muschio.
Profumo d'incenso. Onde.
Battito cardiaco.

Vuoto.

Baratro.
Strada del non ritorno, mi perdo,
voglio perdermi dentro i tuoi occhi...
Si, sono un'illusa.
Non torneresti mai a riprendermi, lo so.
Ma voglio precipitare nell'azzurro.
Beatrice Giordanengo
Composta sabato 25 luglio 2009
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di